Termini e condizioni generali di vendita

      MAuto Global LP

 

101 Rose Street South Lane,

Edinburgh, Scotland UK.

Telefono +441315070855

Email info@mautoglobal.com

Ambito di applicazione ed oggetto del contratto

2.1. Le seguenti condizioni generali di contratto ("CGC") si applicano alla registrazione dell'account e a tutti gli acquisti di merci da parte del cliente finale ("Lei") attraverso il negozio online https://mautoglobal.it/ 

2.2. Le presenti CGC disciplinano esclusivamente il rapporto contrattuale tra Lei e Noi. Le Sue CGC non diventano parte del contratto, anche se da parte nostra non ne viene espressamente disapprovata l’inclusione.

  1. Registrazione

3.1. La registrazione è necessaria per effettuare acquisti nel negozio online. Essa può avvenire come parte del processo di ordinazione, ma anche indipendentemente da un ordine. Una volta effettuata la registrazione, creeremo un account personale che potrà da Lei essere utilizzato in piena autonomia per gestire i propri dati cliente, fra i quali ad esempio l'indirizzo di consegna.

3.2. La registrazione è riservata alle sole persone fisiche maggiorenni e con piena capacità di agire (non, ad esempio, alle famiglie o alle coppie), alle persone giuridiche e alle società private. Tale requisito si applica anche all'effettuazione degli ordini. Nel caso in cui venga registrata una società come cliente, la persona garantisce di essere autorizzata a rappresentare la società stessa.

3.3. Al momento della registrazione dell'account, è necessario fornire il proprio nome, indirizzo di fatturazione e spedizione, numero di telefono ed indirizzo e-mail, nonché scegliere una password (di seguito "Dati di accesso").

3.4. Lei si impegna a concludere il contratto di registrazione dell'account mediante l'invio del modulo di registrazione debitamente compilato. Prima dell'invio finale del modulo di registrazione, verrà mostrato un riepilogo di tutti i dati da Lei inseriti. È possibile correggere gli errori di inserimento dei dati tornando indietro nel browser e cambiando le rispettive voci.

3.5. Una volta completata la registrazione, Le invieremo un'e-mail di benvenuto. La registrazione dell'account viene completata al momento della ricezione da parte Sua della suddetta e-mail.

3.6. È Sua responsabilità assicurarsi che le informazioni da Lei fornite durante la registrazione siano vere e complete. Qualora le informazioni fornite siano inesatte o incomplete, ci riserviamo il diritto di terminare ed eliminare il Suo account con effetto immediato. Lei si impegna ad informarci, immediatamente e senza necessità di una richiesta da parte nostra, riguardo eventuali modifiche future dei dati da Lei forniti al momento della registrazione.

3.7. L'account può essere terminato in conformità con la clausola 12. I dati personali da Lei forniti saranno quindi eliminati con effetto immediato, a meno che non siamo autorizzati o tenuti a continuarne l'archiviazione ai sensi delle vigenti disposizioni di legge. Ulteriori dettagli possono essere consultati nella nostra informativa sulla privacy.

3.8. Non è in nessun caso consentito trasmettere a terzi i propri dati personali ed in particolare la propria password di accesso. Qualora terze persone ottengano comunque l'accesso al Suo account o nel caso in cui Lei riscontri altri indizi riguardanti l’utilizzo improprio dell’account, è tenuto/a ad informarci immediatamente e a modificare i dati di accesso da Lei forniti.

3.9. Non esiste alcun diritto di registrazione e di partecipazione al negozio online. Lei non è autorizzato/a a registrarsi più di una volta su https://mautoglobal.it/

  1. Stipula del contratto di compravendita

4.1 La stipula di un contratto relativo all'acquisto di un prodotto avviene come segue:

4.1.1. Per iniziare il processo di ordinazione, è necessario innanzitutto aggiungere l'articolo desiderato al carrello cliccando sul rispettivo pulsante.

4.1.2. Prima di procedere all'invio definitivo dell'ordine attraverso il contenuto del carrello, viene visualizzato ancora una volta l'intero contenuto dell'ordine. Avrà quindi la possibilità di apportare ulteriori modifiche all’ ordine. Gli ordini da Lei effettuati saranno da noi archiviati dopo la conclusione del contratto, ma non potranno più essere visualizzati una volta completato il processo di ordinazione. La preghiamo pertanto di controllare attentamente l’ordine che desidera effettuare prima di cliccare sul pulsante "Acquistare adesso".

4.1.3. Per i metodi di pagamento che non comportano un pagamento immediato da parte Sua, cliccando sul pulsante “Acquistare adesso” presente nella schermata del carrello, Lei formalizza un'offerta vincolante per concludere un contratto di compravendita. L'inserimento dei prodotti nel negozio online non costituisce di per sé un'offerta vincolante per la stipula di un contratto. La conferma della ricezione dell'ordine da parte nostra avviene tramite e-mail. L'e-mail di conferma non costituisce ancora di per sé l'accettazione della Sua offerta. Il contratto di compravendita è da considerarsi finalizzato esclusivamente con l’avvenuta conferma della spedizione. Nel caso in cui Lei effettui il pagamento dell'ordine tramite bonifico SEPA del prezzo d'acquisto sul nostro conto bancario (opzione di pagamento "Pagamento anticipato"), non sarà la conferma di spedizione a costituire la dichiarazione di accettazione da parte nostra, bensì una conferma d'ordine da noi precedentemente rilasciata, sempre via e-mail.

4.1.4. Nel caso di metodi di pagamento che comportino un pagamento immediato da parte Sua (come ad es.  sofortueberweisung.de, ecc.), la nostra offerta è già presente nell’inserimento dei prodotti su https://mautoglobal.it/  L’offerta per concludere un contratto di compravendita viene da Lei formalizzata cliccando sul pulsante "Acquistare adesso" presente nella schermata del carrello.

4.2. Può stampare i dati relativi all’ordine da Lei effettuato immediatamente dopo l’invio dell’ordine stesso. Qualora desideri consultare nuovamente la documentazione relativa all’ordine, La preghiamo di contattarci via e-mail o per telefono. Saremo lieti di inviarLe una copia dei dati relativi all’ordine.

4.3. È possibile apportare modifiche ad un ordine prima che la merce in esso contenuta abbia lasciato il nostro magazzino o prima che sia stata consegnata ad un’impresa di spedizioni (ovvero prima che sia stato assegnato un numero di spedizione e prima dell’invio della conferma di spedizione per e-mail). I diritti di garanzia ed il diritto di recesso a Lei spettanti per legge rimangono invariati.

4.4. Ci riserviamo inoltre il diritto di recedere dal contratto qualora la merce non sia disponibile, non per un intervento a noi imputabile, presso un fornitore accuratamente selezionato ed affidabile (riserva della disponibilità del prodotto ordinato). In tal caso, ci impegniamo ad informarLa immediatamente della mancata disponibilità della merce e a rimborsare senza indugio i pagamenti effettuati.

  1. Consegna, trasferimento del rischio, accettazione, mora d’accettazione

5.1 La consegna ha luogo franco magazzino, che è anche il posto della prestazione. A spese e su richiesta dell’acquirente, i beni possono essere inviati ad un’altra destinazione (vendita per spedizione). A meno che diversamente stabilito, noi abbiamo il diritto di scegliere la modalità di spedizione (in particolare la compagnia di trasporto, la rotta e imballaggio).

5.2 Il rischio di una perdita accidentale e il deterioramento accidentale dei beni viene trasferito all’acquirente non più tardi del momento della consegna all’acquirente stesso. In caso di una vendita per spedizione, il rischio di perdita accidentale e deterioramento accidentale dei beni e il rischio di ritardo è già trasferito all’agente successivo, il trasportatore o l’altra persona o entità designata a realizzare la spedizione al momento di consegna ad essi. Il consenso dell’accettazione è decisivo per il trasferimento del rischio. Le regolamentazioni legali sui contratti per servizi si applicano analogamente per altri aspetti dell’accettazione concordata. L’inosservanza dell’accettazione da parte del cliente equivarrebbe alla consegna o accettazione.

5.3 L’acquirente si impegna ad accettare l’oggetto della vendita entro otto (8) giorni dalla ricezione della notifica che l’oggetto in vendita è pronto. A meno che sia stato esplicitamente diversamente concordato, l’acquirente accetta i beni disponibili entro dieci (10) settimane dalla conclusione del contratto. Se l’acquirente non recupera gli articoli in tempo, egli ricade nell’inadempimento dell’accettazione su una successiva notifica scritta con un periodo di grazia di due (2) settimane .

5.4 In caso di non-accettazione, il venditore può esercitare i suoi diritti legali. Se domandiamo un indennizzo per danneggiamento, essi ammonteranno al dieci (10%) percento del prezzo di vendita. L’indennizzo può essere diminuito o aumentato se da parte nostra viene provato l’esistenza di un danno maggiore o l’acquirente prova che la perdita era più bassa o nessun danno sia stato subito.

  1. Ritenzione di titoli

6.1 I beni rimangono di nostra proprietà fino alla liquidazione del reclamo (credito) che ci spetta sulla base del contratto.

6.2 Se l’acquirente è inadempiente al pagamento, possiamo recedere dal contratto. Inoltre se autorizzati a reclamare i danni invece della prestazione e ritiriamo l’oggetto di vendita, entrambi l’acquirente e noi concordiamo, che attribuiamo il valore normale di vendita dei beni al momento del recesso. L’acquirente sostiene tutti i costi per la riappropriazione e il recupero dei beni. Senza una prova, il recupero dei costi ammonterebbe al 5 (5%) per cento del normale valore di vendita clausola 5.4, seconda frase si applica conseguentemente.

6.3 I beni soggetti alla riserva di proprietà non possono essere promessi a terze parti nè trasferiti come garanzia fino all’intero pagamento del credito garantito. L’acquirente deve immediatamente informarci, per iscritto, se e quando terze parti presentano richieste per dei beni che appartengono a noi.

6.4 L’acquirente è autorizzato a rivendere o trasformare i beni soggetti alla riserva di proprietà secondo il normale corso del mercato. In questo caso, le seguenti clausole devono essere applicate in aggiunta.

(a) La riserva di proprietà si estende ai prodotti risultanti da lavorazione, miscelazione o combinazione dei nostri prodotti, al loro valore completo, per cui siamo considerati il produttore. Nel caso terze parti si vogliano riservare la proprietà sulla lavorazione, miscelazione o combinazione con i loro beni, noi acquisiamo la co-proprietà in rapporto al valore della fattura dei beni processati, miscelati o combinati. Peraltro lo stesso si applica al prodotto risultante così come ai beni consegnati sotto la riserva di proprietà.

(b) Come garanzia, l’acquirente ci trasferisce già crediti contro terzi risultanti da rivendita dei beni o prodotti, nell’importo totale o l’importo della quota di co-proprietà, secondo il paragrafo precedente. Accettiamo la cessione. Gli obblighi dell’acquirente menzionati nella sezione 6.3 di questi TeC si applica anche ai crediti trasferiti.

(c) In aggiunta per noi, l’acquirente rimane autorizzato a raccogliere il credito. Ci impegniamo di astenerci dal raccogliere il credito, ammesso che l’acquirente adempia ai suoi obblighi di pagamento verso di noi, non sia moroso, e non esista nessuna richiesta di avvio del procedimento per insolvenza e nessun altra carenza nella sua capacità di prestazione. Se ciò sii verifica, possiamo chiedere che l’acquirente ci riveli i crediti trasferiti e i loro debitori, fornisca tutte le informazioni necessarie, consegni i documenti corrispondenti e avvisi i debitori (terze parti) del trasferimento.

(d) Se il valore realizzabile delle cauzioni eccede i nostri crediti per più del dieci per cento possiamo rilasciare le cauzioni a nostra discrezione.

     7. Diritti di garanzia

7.1 Le disposizioni di legge si applicano ai diritti dell’acquirente per difetti materiali e legali (inclusi disinformazione e consegna manchevole così come installazioni improprie o inadeguate istruzioni di assemblaggio), a meno che stabilito diversamente qui di seguito. Le speciali normative di legge per consegne finali di beni al consumatore rimangono inalterate (il fornitore retrocede secondo il sub par. 478, 479 del Codice Civile tedesco).

7.2 Per i nuovi prodotti, i reclami dell’acquirente dovuti a difetti materiali entrano in prescrizione dopo un (1) anno del trasferimento di rischio dei beni. Per pezzi usati e accessori, i reclami basati su difetti materiali entrano in prescrizione entro sei (6) mesi dal trasferimento di rischio dei beni.

7.3 La limitazione del periodo nella sezione sopracitata 7.2. di questi TeC non si applica a reclami di indennizzo da responsabilità per difetti materiali, inclusi quelli dovuti a violazione di un obbligo di un adempimento successivo. Per tali reclami -così come per tutti gli altri reclami per danni- si applicano i regolamenti nella sezione 5 dei TeC così come la limitazione di periodi stabiliti per legge.

7.4 Alla base della nostra responsabilità per difetti è soprattutto l’accordo sulle condizioni dei beni. Valutato come accordo sulle condizioni dei beni sono le così dette descrizioni dei prodotti, che vengono fornite all’acquirente previa effettuazione dell’ordine o incluse nel contratto analogamente a tali condizioni di vendita.

7.5 Se la condizione non è stata concordata, la presenza di un difetto deve essere rilevata secondo la legge.

7.6 Reclami dovuti a difetti materiali non sussistono se il difetto o il danno è dovuto ad un logoramento naturale e lacerazione o l’acquirente non si è adeguato alla sua verifica a norma di legge e lamenta obbligazioni (subpar. 377, 381 Codice Commerciale tedesco). Se un difetto è rilevato durante l’ispezione o successivamente, dovremmo essere informati immediatamente e per iscritto. La notifica è considerata senza ritardo se avviene entro una (1) settimana, allorchè l’invio tempestivo della notifica basta per rispettare la scadenza. A prescindere da questo ammonimento e dovere di ispezione, l’acquirente dovrebbe fare una notifica scritta di ogni difetto evidente (incluse consegne manchevoli o erronee) entro due (2)settimane dalla consegna, allorchè l’invio tempestivo della notifica basta per rispettare la scadenza. Se l’acquirente tralascia di fare un controllo adeguato o la notifica dei difetti, noi non saremo responsabili per difetti non divulgati. La nostra responsabilità per difetti è anche esclusa se l’articolo comprato è trattato impropriamente o sfruttato ad es. nelle gare di competizione motoristiche per le quali non è progettato, o se l’oggetto della vendita è stato impropriamente riparato da un’azienda, per cui è chiaro all’acquirente che non è riconosciuto dal costruttore per tale scopo, o sono state installate parti nell’oggetto venduto, il cui uso non è approvato dal costruttore, o le vendite di oggetti o parti delle quali (ad es. software) sono state modificate in una modalità non approvata dal produttore, o l’acquirente manca di osservare le regole che disciplinano il commercio, la manutenzione e la cura dei beni (ad es. le istruzioni d’uso).

7.7 Se i prodotti forniti sono difettosi, possiamo dapprima decidere se fornire una prestazione successiva per una rettifica del difetto (miglioramento successivo) oppure una consegna di beni impeccabile (consegna sostitutiva). È nostro diritto rifiutare il tipo scelto di riparazione secondo le condizioni a norma di legge che rimangono inalterate.

7.8 Siamo autorizzati a eseguire la dovuta prestazione successivamente dipendente dall’acquirente che paga il dovuto prezzo di acquisto. L’acquirente è comunque, autorizzato a trattenere una parte ragionevole del prezzo pagato che è in relazione al difetto.

7.9 L’acquirente deve fornirci il tempo e le condizioni opportuni richieste per una prestazione successiva, in particolare di cedere i beni in questione per scopi di ispezione. In caso di una consegna sostitutiva, l’acquirente deve restituirci i beni difettosi secondo le regolamentazioni legali .

7.10 Se un difetto esiste veramente, dobbiamo coprire le spese allo scopo della verifica e la prestazione successiva, in particolare i siti di trasporto, costi di trasporto, costi di laboratorio e costi materiali. Se già una richiesta per la rettifica di un difetto è ritenuta dall’acquirente come ingiustificata, noi possiamo domandare all’acquirente di rimborsare i costi che ne derivano.

7.11 Se la prestazione successiva non avviene o il periodo appropriato per la prestazione che viene stabilito dall’acquirente è scaduto infruttuosamente o è superfluo a norma di legge, l’acquirente può recedere dal contratto di acquisto o ridurre il prezzo di acquisto. Nel caso di una grave mancanza, non si ha diritto di recesso.

7.12 I reclami dell’acquirente per danni o indennizzo per spese futili sono valide solo secondo la sezione 8 di questi TeC e sono altrimenti escluse.

7.13 Ulteriori reclami rimangono inalterati, a meno che noi siamo specificatamente responsabili secondo le regolamentazioni di legge o qualcos’altro è stato concordato in un contratto individuale, in particolare in caso di accordo su una garanzia contrattuale.

7.14 La nostra responsabilità dovuta a vizi giuridici deriva dalla legislazione

  1. Responsabilità

8.1 Se secondo la normativa vigente, siamo obbligati a ricompensare i danni causati da una lieve negligenza, accettiamo la responsabilità in una misura limitata:

8.2 Ci riteniamo responsabili solamente per violazione di qualsiasi dovere indispensabile secondo il contratto, così come quelli imposti dal contratto di acquisto secondo il suo contenuto e finalità, o il compimento di ciò che rende la corretta esecuzione del contratto possibile e l’ottemperanza nella quale l’acquirente possa fare regolarmente affidamento (obblighi cardinali). Questa responsabilità è limitata ai tipici danni prevedibili a conclusione del contratto. Ammesso che il danno è coperto da un’assicurazione (esclusa l’assicurazione a somma fissa) conclusa dall’acquirente, noi siamo responsabili di qualsiasi tipo di svantaggi inflitti all’acquirente, come premi di assicurazione più alti o svantaggi di interesse fino alla liquidazione di sinistri da parte della compagnia assicuratrice.

8.3 A prescindere dalla nostra colpa, la nostra possibile responsabilità per reticenza dolosa di un difetto, dal trasferimento di una garanzia o un rischio procurato e sotto la responsabilità del prodotto la legge rimane inalterata.

8.4 La responsabilità personale dei un nostri rappresentanti legali, ausiliari e impiegati per perdite causate da lieve negligenza da parte loro è esclusa. La limitazione della responsabilità che si applica al danno derivante da una negligenza grossolana si applicherebbe conseguentemente ai detti individui, eccetto che ai rappresentanti legali e al personale dirigente.

8.5 Le limitazioni di responsabilità di questa sezione non si applicano in caso di un incidente, lesione del corpo o messa in pericolo della salute, o in caso di azioni dolose.